Seminari - C.T.R. TeatroC.T.R. Teatro

Seminari

MOVING THE ENVIRONMENT

lepkoffdanzando con la gravitÃ

DANIEL LEPKOFF

2,3,4 maggio 2014

ven dalle ore 14.00 alle 17.00
sab e dom dalle 11.00 alle 18.00

 

In questo workshop si pone particolare attenzione alla forza di gravità  e alle interazioni attraverso il tatto. Questo approccio può interessare tutti coloro che lavorano con il movimento come fonte creativa. Coloro che praticano contact improvisation sono i benvenuti.
Utilizzando la sensazione fisica e l’informazione anatomica, esploreremo i dettagli di come la gravità  circola nel nostro corpo attraverso i sistemi muscolare, scheletrico, organico, nervoso. Estenderemo la pratica all’ambiente circostante e a tutta la gamma di intensità possibili, dalla più fine alla più energica.
I confini visibili del nostro corpo sono trasparenti alla forza di gravità . Le forze che sentiamo nel nostro corpo, (compressione o trazione) non conoscono la differenza tra ciò che siamo e ciò che è il nostro ambiente. Ci muoviamo estendendo la nostra architettura ed esprimendo la nostra forza nell’ambiente circostante. L’ambiente risponde. Lo si muove e ci muove. Gli esercizi hanno lo scopo di aiutarci ad incarnare questa dualità  nella nostra danza solista, nelle interazioni con un partner, e nel lavoro con gli oggetti.
Il lavoro di Daniel rappresenta un fondamento pratico per un modo di ballare che è una ricerca sul modo in cui il corpo funziona, il modo in cui ci riferiamo fisicamente all’ambiente, e il modo in cui l’immaginazione agisce attraverso il corpo per esprimere la comprensione ed il desiderio.
Gli esercizi sono tratti dalle sue esperienze di vita con la Contact Improvisation, Release Technique, e la sua ricerca in collaborazione con altri, tra cui: Steve Paxton, Lisa Nelson, Simone Forti, Paolo Langland, Sakaura Shimada e molti altri.
La pedagogia di Daniel Lepkoff considera l’intero campo del movimento come un dialogo fisicamente in accordo con l’ambiente circostante ed esplora la forma e la composizione di queste interazioni come linguaggio per creare la danza. Ha svolto un ruolo centrale nello sviluppo della Release Technique con Maria Fulkerson e della Contact Improvisation con Steve Paxton dall’inizio degli anni ’70 ‘s. Come performer e insegnante è riconosciuto per il fatto di reare danza con un procedimento che considera il movimento come vita, una visione del corpo fisico che vive in dialogo con l’ambiente. E ‘uno dei fondatori del Movement Research di New York.
http://www.daniellepkoff.com/index.php

iscrizioni via e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o cell. 3299772284

 

LA VOCE DI SE’ E DEL CIRCOSTANTE

ctr teatro workshop di tecniche vocali con

TOMASELLA CALVISI

23,24,25 maggio 2014

orario 11.00 -18.00

 

 

 

 

 

 

Il corpo si muove nello spazio e percepisce l’ambiente intorno. Tocca, annusa, assapora, guarda ed ascolta.

La voce nasce dalla e nella relazione fra sé e ciò che viene considerato e contemplato.

Esiste una correlazione o interdipendenza tra respiro, voce e gestualità. Il respiro, il gesto, il movimento e l’emissione vocale convergono in un unico punto: l’espressione.

Restituire al gesto, attraverso lo studio, la pratica e la consapevolezza del respiro e della voce, la sua verità, la sua forza comunicativa e drammaturgica.

Tomasella Calvisi
Vocalista, Compositrice, Interprete, Sound Designer.

Con Angelo Savelli ed altri dà vita alla compagnia di teatro musicale Pupi & Fresedde, partecipando, in veste di cantante e attrice, a tutti gli spettacoli, da “La terra del rimorso” al “Convitato di Pietra” con le musiche di Nicola Piovani, ospitati dai più grandi Teatri e Festivals Internazionali.

Sotto la guida di Gabriella Bartolomei si dedica alla ricerca e allo sviluppo di metodi compositivi attraverso l’uso della voce.

Lavora con i compositori Sylvano Bussotti, A. Annecchino, collabora inoltre, come voce recitante, con Luciano Berio nella “Zaide” di Mozart, trasmessa in diretta da Radio Rai.

Crea musiche originali per spettacoli di danza (S. Bucci, C. Sagna, R. Giordano), per una sfilata di alta moda (A. Marras), per teatro e documentari (D. Asproni), per installazioni sonore (Museo d’arte per bambini di Siena) ed eventi privati (Fond. Teseco per l’Arte; P. Sciola; Centro A.M.A.).

Lavora con i musicisti Paolo Fresu, Claudio Lugo, Tenores di Bitti e con l’attore Franco Di Francescantonio.

Tiene seminari e corsi privati aperti a chiunque voglia esplorare e indagare l’universo della vocalità nelle sue molteplici espressioni.

Cura percorsi in ospedali psichiatrici e in scuole di diverso ordine e grado. Segue bambini e adulti con difficoltà di ascolto e di linguaggio.

Il suo metodo di insegnamento, attraverso l’ascolto e la percezione, stimola la comunicazione spontanea.

 

workshop intensivo di danza jinen butoh

atsushi takenouchi workshop con

ATSUSHI TAKENOUCHI

13 – 14 – 15 giugno 2014

dalle ore 11.00 alle 19.00

 

 

Voi avete migliaia di mani.
Queste mani possono estendersi fino all’Universo.
Potete abbracciare intensamente tutto.
Potete trasformarvi in quel tutto.
Abbracciate tutta l’esistenza della Vita e la Morte.

Atsushi Takenouchi
Ha fatto parte della compagnia di danza butoh “Hoppo-Butoh-ha”, in Hokkaido dal 1980 al 1984. L’ultimo suo lavoro con la compagnia “Takazashiki” è stato coreografato dal fondatore del butoh, Tatsumi Hijikata. Dal 1986 ha iniziato a sviluppare il suo stile di danza butoh, che ha chiamato Jinen butoh: Jinen è la vita in ogni cosa, organica e non, il jinen butoh è una forza che danza con il tutto. Crea e danza i soli “Tanagokoro”, “Ginkan”, “Itteri”, come universale espressione della natura, della terra, dei tempi remoti, danzando le sue impressioni nell’istante presente, attraverso tutto l’ambiente che lo circonda. Dall’autunno dell 2002, ha fatto dell’Europa la sua base di lavoro, iniziando a lavorare con workshop, performance solo e di gruppo: Polonia, Italia, Francia, Spagna, Olanda, Germania, Russia, Usa, Canada, Alaska, sono alcuni dei paesi che hanno ospitato il suo lavoro.

Hiroko Komiya
(www.jinen‐butoh.com/hiroko_profile_e.html ) Crea suoni da vari oggetti come acqua, pietre, ciotole tibetane,giocattoli e voce. La sua musica è concepita in modo tale da lasciar emergere il suono in modo naturale da ogni oggetto e strumento, come se respirassero e sussurrassero la loro propria vita. Accompagna dal 1999 le performace di danza Butoh di Atsushi Takenouchi.

costo
euro 150

Info e iscrizioni via e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o cell. 3407184855

presso
C.T.R. (Centro Teatrale di Ricerca)
fermata actv palanca
Ex convento dei SS. Cosma e Damiano
Giudecca, 621 Venezia

 

Yoga

7-8-9-19 giugno

CRISTINA SOSA

Yoga da viken: Prévention santé, gestion du stress et mieux être à l’aide du Yoga

Per informazioni e iscrizioni
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
06.32.40.72.29

http://www.yogadaviken.fr
http://www.chrysalide.coop/sosa-cristina.html
http://www.centre-tsurugi.fr
http://www.yogavoix.blogspot.fr

 

Corsi di Yoga

Dal 7 al 13 luglio

Corsi di yoga tenuti dai maestri francesi

CRISTINA SOSA
FRANK-ANDRE BERKEL
JENNIFER DIETER

per infomazioni dettagliate:
http://www.chrysalide.coop/IMG/pdf/Yoga_a_Venise_FR_Cristina.pdf

 

Workshop di Camille Rommett

23-27 luglio

Workshop di Camille Rommett della  Zena Rommett Floor-Barre Foundation

Zena Rommett, creatrice della tecnica di sbarra a terra – Floor-Barre® – conosciuta in tutto il mondo. La Zena Rommett Floor-Barre Foundation ogni anno propone un percorso di abilitazione all’insegnamento di questa tecnica in Italia e a New York. I T A L I A   Zena Rommett Floor-Barre® Certificazione

Data: *23, 24, 25, 26 e 27 luglio 2014

Orario:
10.00  17.00

Studio: Centro Teatrale di Ricerca
Luogo: Giudecca 621, Venezia, Italy

Per informazioni e iscrizioni
Camille Rommett
Direttore Esecutivo

Zena Rommett Floor-Barre Foundation
112 Charlton Street  Suite 1N
New York, New York 10014

Email:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Website: www.floor-barre.org
Toll Free: (877) FL-BARRE
Skype: Floor-Barre
Cell: (646) 267-3223
Fax: (212) 924-0290

 

Gruppo CI -VE CONTACT IMPROVISATION A VENEZIA

contact_improvvisation_icogruppo liberamente costituito, autogestito, aperto

Il gruppo nasce per portare a Venezia in modo strutturato la CONTACT IMPROVISATION, come spazio di aggregazione in cui sperimentare ed approfondire il contatto fisico, in controtendenza rispetto alle forme diffuse di comunicazione virtuale. Contatto reale, corporeo, sensibile tra le persone ma anche con gli spazi, con tutto ciò che si può toccare.




CALENDARIO EVENTI

  • !5 dicembre
  • 25 gennaio
  • 15 febbraio
  • 22 marzo
  • 12 aprile
  • 10 maggio

per informazioni più dettagliate
contattare:  3299772284 o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o su facebook gruppo CI – VE


La CONTACT IMPROVISATION è una tecnica di danza contemporanea nata negli Usa come ricerca sulla comunicazione possibile attraverso il contatto. Si basa sul trasferimento di peso, fiducia reciproca, ascolto, fluidità  ed equilibrio. Si danza in improvvisazione cercando un fluire continuo delle energie, piuttosto che costruire forme puramente estetiche. è nata negli anni ’70 dal lavoro di un gruppo di danzatori e grazie all’impulso di Steve Paxton, un danzatore americano, per esplorare nuove possibilità  di movimento e di comunicazione. Nella Contact Improvisation viene sottolineato il piacere di danzare con qualcuno in modo spontaneo. Avviene uno scambio tra le persone. Si stimola l’apertura ad un processo di apprendimento e di osservazione di se stessi in ciò che sta accadendo qui ed ora, imparando a conoscere i propri modi di muoversi e cercandone di nuovi.