intro




presentazione

sede

sonia biacchi

i costumi

teatrografia

attività

seminari

progetti

press

contatti



luciano borin
metodo funzionale della voce di gisela rohmert

sperimentato a lichtenberg (germania), si sta velocemente affermando per la qualità dei suoi risultati. esso è rivolto a tutti gli operatori che s’interessano al suono, come: cantanti, strumentisti, attori; ma anche a coloro che lavorano usando spesso la voce, come insegnanti, addetti alla comunicazione, professionisti legali e tutti coloro che vogliono entrare in un contatto migliore con se stessi, tramite questo nuovo e fondamentale metodo di approccio alla voce umana. il punto di partenza fu, nel 1980, un progetto di ricerca scientifica dell’istituto di ergonomia del politecnico di darmstadt dove insegnava il prof. rohmert. lo scopo del progetto fu di definire un concetto pedagogico del canto e anche di stabilire i principi di una nuova teoria delle funzioni vocali che fossero anche traducibili nella pratica. all’inizio, lo studio fu concentrato sulle problematiche ergonomiche del corpo. in seguito, tramite un vasto metodo di misurazione fisiologica e acustica, i ricercatori hanno trovato alcune connessioni molto importanti tra il corpo e la voce, per cui sono state approfondite numerose tecniche corporee per tentare di determinare la loro influenza sul suono vocale. nel corso del tempo, rapportandosi alle conoscenze della sinergetica (la scienza che approfondisce l’auto-organizzazione della struttura indipendentemente dai singoli elementi), il campo della comprensione della voce e della pedagogia della musica si è ampliato enormemente e ha condotto ad una nuova comprensione del suono. il punto cruciale di questa nuova pedagogia è lo sviluppo di una raffinata percezione di tutti gli aspetti del suono della voce umana. chi regola la trasformazione del suono-corpo-energia è la percezione, la ricettività rivolta al suono e non un principio motorio-muscolare che controlla o comanda. questo nuovo tipo di comprensione della funzione vocale mette in grado oggi di postulare le seguenti qualità per una funzione sana della laringe:<
br> – libertà e leggerezza del cantare
– grande resa vocale
– indipendenza dall’età
– limitazione dell’usura e dell’affaticamento degli organi vocali.

corso introduttivo
tema: le basi del metodo di lichtenberg
durante il lavoro verranno tenuti interventi sulle tematiche fondamentali (fisiologia, acustica, sinergetica), a cui farà seguito un lavoro collettivo specifico con particolare riferimento alla relazione tra corpo e suono. quest’approccio intensivo e multidisciplinare permette di sperimentare in modo efficace gli aspetti fondamentali del metodo. verranno proposti esercizi e stimolazioni specifiche su: il circuito laringe-orecchio, sui principali diaframmi, sui parametri del suono e i loro effetti sul corpo. destinatari:allievi di conservatorio, cantanti, insegnanti, attori, direttori di coro, coristi, logopedisti, professionisti della voce, artisti del mondo della danza e del movimento ecc. e/o più in generale a quanti desiderino migliorare la propria funzione vocale, indipendentemente dal grado di preparazione e conoscenze. i corsi introduttivo e tematico prevedono lezioni teoriche sulle basi del metodo funzionale, lezioni collettive e lezioni individuali. (e’ consigliabile un abbigliamento comodo e la dotazione di un materassino e/o coperta per lavori al suolo)

le lezioni si terranno di sabato nei giorni:

18 novembre 2006
16 dicembre 2006
13 gennaio 2007
10 febbraio 2007
24 marzo 2007
21 aprile 2007
16 giugno 2007

e saranno organizzate in due turni:
base – la mattina dalle 10.30 alle 13.30 per chi non ha mai frequentato seminari o lezioni sul metodo
approfondimento – il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 per chi ha già frequentato seminari o lezioni sul metodo

costo: 50,00 euro a incontro
informazioni e iscrizioni:  3299772284 –
ctrteatro@virgilio.it

massimo 6 iscritti . sono ammessi uditori.